Ritorno ad Alessandria

€ 30,00

RITORNO AD ALESSANDRIA. Storiografia antica e cultura bibliotecaria: tracce di una relazione perduta

Anno Edizione: 2013
Formato 14,5×23 – Pag. 424
Confezione a filo refe in brossura
Copertina a 5 colori plastificata
ISBN 978-88-88617-62-6
Prezzo: € 30,00

COD: 978-88-88617-62-6. Categoria: .

Descrizione prodotto

La storia della biblioteca di Alessandria e la letteratura fiorita intorno ad essa costituiscono un punto di partenza imprescindibile per tutti coloro che intendono ripercorrere le orme della trasmissione della storiografia greca dall’antichità sino ad oggi. E questo non soltanto perché la filologia alessandrina ha posto le prime basi scientifiche della cura e dell’edizione di un testo, ma anche perché in quell’ambiente vennero a delinearsi le caratteristiche fondamentali di ogni fenomeno bibliotecario, inteso sia nel senso letterale del termine di collezione libraria che in quello più ampio e metaforico di organizzazione del sapere. Quando si parla di Alessandria, infatti, si toccano temi concernenti la formazione del canone, la catalogazione e la classificazione in generi della letteratura classica e la sopravvivenza del suo patrimonio contenutistico in opere successive.
Gli studi compresi nel volume tentano di compiere a ritroso il percorso della tradizione, focalizzando lo sguardo sulla relazione tra la storiografia greca e il formarsi e dissolversi delle biblioteche nel corso del tempo. Con “biblioteca” si allude tanto alla raccolta materiale delle opere storiografiche e al loro inserimento in un catalogo, quanto alla rielaborazione dei loro contenuti nella forma della citazione e del riuso testuale in opere che vengono a configurarsi come vere e proprie biblioteche del sapere, come la Biblioteca storica di Diodoro, i Deipnosofisti di Ateneo o la Biblioteca di Fozio, ma anche come le grandi collezioni lessicografiche di età imperiale e bizantina.

Dettaglio Prodotto

    Non ci sono altre informazioni

Autore

MONICA BERTI

MONICA BERTI, dottore di ricerca in Scienze storiche dell’Antichità, è cultore della materia in Storia greca presso l’Università di Roma Tor Vergata e lecturer in Classics presso la Tufts University di Boston. Ha pubblicato numerosi studi di storia e storiografia greca, epigrafia e papirologia in prestigiose collane italiane e internazionali. È stata visiting scholar presso il Perseus Project, con il quale collabora per la realizzazione di modelli concernenti la codifica e la rappresentazione delle fonti antiche in ambiente digitale. Per la collana «I frammenti degli storici greci» ha pubblicato il primo volume dei frammenti di Istro il Callimacheo. Ha inoltre curato insieme a Virgilio Costa un volume sulla Biblioteca di Alessandria nella collana «Ricerche di filologia, letteratura e storia» delle Edizioni Tored.

VIRGILIO COSTA

VIRGILIO COSTA è professore associato di storia greca presso l’Università di Roma Tor Vergata. Si occupa in prevalenza di storiografia greca frammentaria e di storia della tradizione classica. Per la collana «I Frammenti degli Storici Greci» sta preparando nuove edizioni critiche commentate dei frammenti di Filocoro (il primo di tre volumi, dedicato ai frammenti dell’Atthis, è apparso nel 2007) e degli storici di Naxos delle Cicladi.