€ 150,00

THEMATA 14 – EPIGRAMMATA 2 – DEFINIRE, DESCRIVERE, PROTEGGERE LO SPAZIO. Atti del Convegno di Roma, 26-27 ottobre 2012

a cura di

Anno Edizione: 2014
Formato cm. 17 x 24 – Pagine XXXVI-396 di testo
e 52 pagine di illustrazioni
Confezione a filo refe – Copertina cartonata a 2 colori
ISBN 9788888617640
Prezzo: € 150,00

COD: 9788888617640. Categoria: .

Descrizione prodotto

Il volume, dedicato ad Andrè Laronde, illustre studioso francese e profondo conoscitore della Libia antica, raccoglie gli atti di un Convegno internazionale di Epigrafia greca che si è tenuto il 26-27 ottobre 2012 presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Questo volume presenta gli studi di specialisti di discipline storico-epigrafiche, archeologiche e filologiche che si sono confrontati sul valore e sulla funzione dell’epigrafe in relazione allo spazio, inteso come spazio fisico, simbolico e della relazione sociale, politica e cultuale nella città greca antica. Le analisi che qui si propongono, sia attraverso un approccio teorico sia attraverso specifici casi di studio, sono tese ad evidenziare come le iscrizioni siano indicatori dei modi in cui l’uomo abbia abitato, definito e reso funzionale uno spazio; il lessico o i formulari utilizzati in esse per descriverlo e organizzarlo, nonché le ragioni e le modalità in cui l’epigrafe abbia svolto una funzione di protezione, difesa e garanzia di aree o porzioni di esse.

 

Indice del volume

Presentazione
Introduzione
C. Dobias-Lalou, André Laronde entre France, Libye et Italie
C. Dobias-Lalou – J.J. Maffre, Bibliographie d’André Laronde
C. Antonetti – S. De Vido – L. Drago, Lithoi, Semata, Anathemata Connotare lo spazio sacro: contesti esemplari tra Grecia ed Etruria
F. Cordano, Il luogo giusto per fondare Bisanzio
A.C. Cassio, Oirōvn «confine/territorio» tra Cipro e la Magna Grecia
P. Schirripa, Spazi sacri violati: epigrafi e storie di asebeia e prodosia
A. Brugnone – A. Dimartino, Restrizioni e divieti di accesso degli animali nei santuari greci. La documentazione epigrafica
L. Bettarini, Garantire in versi l’eterno riposo: riflessioni sulle maledizioni funerarie metriche dell’Asia Minore
C. Dobias-Lalou, Espace des dieux, espace des hommes, espace des vivants, espace des morts dans les inscriptions de Cyrénaïque
M. Luni, Definire lo spazio sacro a Cirene: l’area del santuario extraurbano di Demetra
A. Inglese, Il santuario di Demetra a Cirene. Le iscrizioni
G. Marginesu, Restauro di edifici, reimpiego di blocchi e riuso epigrafico a Gortina di Creta
D. Erdas, Spazio giuridico nell’agora e sull’acropoli: nota a IG I3 4
G. Tozzi, Formule epigrafiche e descrizione dello spazio. Il caso di iscrizioni pertinenti al teatro di Atene e ad altri teatri dell’Attica
D. Quadrino, Il santuario di Apollo ad Anaphe: trasformazioni dello spazio sacro e dinamiche cultuali
Illustrazioni

Dettaglio Prodotto

    Non ci sono altre informazioni

Autore

ALESSANDRA INGLESE

ALESSANDRA INGLESE, docente di Epigrafia greca e Storia Greca presso l’Università di Roma Tor Vergata. Autrice del volume intitolato Thera arcaica. Le iscrizioni rupestri dell'agora degli dei, uscito nel 2008 nella stessa collana Themata e recensito positivamente da illustri specialisti internazionali di epigrafia e linguistica del mondo greco, ha curato anche gli Atti del precedenti quattro Convegni Epigrammata che si sono svolti presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e pubblicati dalla casa editrice Tored nella stessa collana Themata. È responsabile del progetto EPIGRAMMATA, un appuntamento biennale di Epigrafia greca, che riunisce studiosi dell’antico e si prefigge di valorizzare l’iscrizione greca in una prospettiva di tipo pluridisciplinare.