Mancinelli 9

€ 30,00

STORIA SOCIALE, ECONOMICA E POLITICA DELLA FAMIGLIA SERANGELI DI VELLETRI

Anno Edizione: 2020
Formato 15×23 – Pag. 350
Confezione a filo refe in brossura
con copertina stampata a 4 colori
ISBN 9788899846411
Prezzo: € 30,00

Descrizione prodotto

Le vicende e le vicissitudini dei componenti della famiglia Serangeli sono il filo conduttore di una storia di Velletri che, a partire dalla fine del Quattrocento, si snoda fino ai nostri giorni. Come moltissime altre famiglie veliterne, i Serangeli risultano radicati nel territorio, ai vertici delle istituzioni cittadine, a partire almeno dal XIV secolo. Attraverso le cadute e gli innalzamenti sociali dei suoi personaggi, l’autore ci consegna la visione di una città di Velletri che, per mezzo del suo vescovo, sviluppava un patriziato politicamente integrato con la Curia romana, ma che escludeva le famiglie filo-imperiali che avevano parteggiato per i Colonna, come i protagonisti di questo volume. Si assiste al formarsi di una tripartizione della società civile, al vertice della quale vi era il patriziato formato da nobili e ufficiali dell’esercito. Al di sotto di essa si poneva la classe mercantile dotata di buona disponibilità di denaro. Una classe che faceva in qualche modo da intermediaria tra la proprietà, detenuta dal patriziato e dal clero, e il popolo vile, alla base di questa piramide sociale. Il risultato più marcatamente evidente di questo lavoro, frutto di una intensa ricerca archivistica, è la ricostruzione delle linee dinastiche pressoché complete della famiglia Serangeli di Velletri che, a partire dalla fine del Cinquecento, ha prodotto le tre ramificazioni ancora esistenti, evidenziando altresì la sua estraneità con le omonime famiglie del resto d’Italia, anche quelle limitrofe come i Serangeli di Cori o di Artena.

Dettaglio Prodotto

    Non ci sono altre informazioni

Autore

Author

FRANCO LAZZARI ha già curato alcune edizioni sulla storia di Velletri e laziale. Ripercorrendo gli avvenimenti veliterni si è avvicinato alla storia medievale di Roma sulla quale ha pubblicato i saggi: La ‘decarchia’ medievale nel Lazio meridionale, innovazione o persistenza? (2009), Castra e proprietà medievali del monastero di S. Andrea in Silice (Le Castella) (2011), Il privilegio di Gregorio VII del 14 marzo 1081 ovvero il recupero delle proprietà ecclesiastiche in vario modo alienate (2013), Il ripopolamento delle antiche ‘civitates’ romane del Lazio meridionale nell’ottica del primo incastellamento (X-XI secolo) (2014), I Teofilatti nel necrologio del sec. XI del monastero dei SS. Ciriaco e Nicola in via Lata (2014).