Ichnia13

€ 150,00

ICHNIA 13 – EPIGRAFIA E ARCHEOLOGIA ROMANA NEL TERRITORIO MARCHIGIANO. In memoria di Lidio Gasperini. Atti del Convegno (Macerata, 22-23 aprile 2013)

Anno Edizione: 2014
Formato cm. 17×24 – Pagine 624
Confezione a filo refe con copertina a 5 colori
ISBN 9788888617749
Prezzo: € 150,00

COD: 9788888617749. Categoria: .

Descrizione prodotto

Ichnia è la collana del Dipartimento di “Studi Umanistici – lingue, mediazione, storia, lettere, filosofia” e si propone di raccogliere contributi di carattere storico ed archeologico elaborati, anche mediante l’apporto di collaborazioni esterne, nell’ambito di questa struttura di ricerca.
Appunto a questa attività di studio delle civiltà antiche attraverso le tracce giunte fino a noi si richiama il titolo.
Questo volume raccoglie gli Atti del Convegno di studi tenutosi a Macerata nel 2013, con contributi storico-epigrafici ed archeologici che riguardano le località antiche di Cupra Maritima, Falerio Picenus, Firmum Picenum, Matilica, Potentia, Ricina, Sena Gallica, Suasa, Tuficum e Urbs Salvia, nonché la trattazione di tematiche varie, come i santuari nella loro continuità dall’età del ferro alla romana, l’accumulo di cariche dei notabili municipali, il collezionismo di antichità di G.B. Passeri, gli alimenta traianei, la rivisitazione di epigrafi cristiane di Roma conservate a Cagli ed infine il progetto d’informatizzazione del patrimonio epigrafico del territorio marchigiano.
Il Convegno è dedicato alla memoria di Lidio Gasperini, scomparso nel 2009, che è stato il fondatore nel 1970 della ricerca epigrafica relativa al territorio marchigiano ed è stato inoltre un convinto assertore dell’importanza della stretta collaborazione tra archeologi ed epigrafisti, nella certezza che un approccio interdisciplinare possa arrecare maggiori e migliori risultati alla conoscenza sia dei singoli monumenti che dei processi storici.

Dettaglio Prodotto

    Non ci sono altre informazioni

Autore

GIANFRANCO PACI

GIANFRANCO PACI, docente di Epigrafia Romana all’Università di Macerata, quindi di Storia Romana all'Università di Trento e di nuovo, infine, di Epigrafia Romana a Macerata ha al suo attivo circa trecento pubblicazioni vertenti soprattutto su documenti epigrafici in lingua latina e greca del mondo romano e problematiche storiche connesse. Condirettore della rivista «Picus. Studi e ricerche sulle Marche nell'Antichità», nonché direttore della collana «Ichnia» del Dipartimento di Scienze Archeologiche e Storiche dell’Antichità dell’Università di Macerata, ha diretto per oltre un decennio il medesimo Dipartimento è dal 2006 Preside della Facoltà di Lettere e Filosofica del medesimo Ateneo.