Vitucci.jpg

€ 120,00

GIOVANNI VITUCCI. Scritti minori

a cura di

Anno Edizione: 2003
Formato 17,5×25 – Pagine XXVI-516
Confezione a filo refe con copertina cartonata e sopracoperta
ISBN 88-88617-06-5
Prezzo: € 120,00

COD: 88-88617-06-5. Categoria: .

Descrizione prodotto

SOMMARIO DEL VOLUME
Premessa (di Anna Pasqualini) Studi di storia antica Le rappresentazioni drammatiche nei demi attici studiate su alcuni testi epigrafici – Gli ordinamenti costitutivi di Pompeo in terra d’Asia – Note al «Cursus Honorum» di M. Iulius Romulus praefectu frumenti dandi ex s. c. – Il rendiconto dei Quindici dei Labiadi – Intorno a un nuovo frammento di Elogium – I Cicvtii e la Fortuna Penate – Sulla cronologia degli avvenimenti del 238 d.C. – Plebei urbanae frumento constituto – Nuova iscrizione da Leptis Magna – Il «Bellum Perusinum» – La prefettura urbana nella cornice delle riforme augustee – Un nuovo episodio della II guerra punica – Il compromesso di Babilonia e la prostasia di Cratero – A proposito dei primi contatti politici fra Umbri e Romani – Ancora su Fabio Pittore – A proposito di economia e finanza nella Roma del III sec. a.C. – Flavio Giuseppe e la storia della guerra giudaica – La Nubia fra Blemi e Romani – Le condizioni giuridiche del suolo nelle province Romane d’Asia e di Bitinia Ponto – Fra principato e dominato – Pitagorismo e legislazione «numaica» – Alle origini del culto della dea Roma – Ancora sul rendiconto dei Quindici dei Labiadi – Plinio e i suoi tempi (nel XIX centenario della morte) – L’idea di pace nella Historia Augusta – Spunti e progressi della ricerca più recente sull’età diocleziana – Commodus in subscribendo tardus et neglegens – Comizi elettorali e «nominatio» dell’imperatore nel Panegirico di Plinio – 2050 anni dal primo stato centralizzato Daco-Getico – Tito e Vespasiano – Tibullo e Messalla: un problema di cronologia – Augusto e Pax Augusta – Sulle origini della storiografia romana. Rassegne, recensioni e segnalazioni Storia Romana (rassegna) – Recensioni. Vita delle Istituzioni Storiche Deputazioni e Società di Storia patria e Giunta Centrale per gli Studi storici – La Giunta Centrale per gli Studi storici. Maestri e amici La vita e l’opera di Gaetano De Sanctis – Nel ricordo di Gaetano De Sanctis a trent’anni dalla morte – Ricordo di Giuseppe Ermini – Aldo Ferrabino: la «Metastoria» perfezionamento della storia – Massimiliano Pavan – Silvio Accame. Indice dei nomi (a cura di Mariano Malavolta)

Dettaglio Prodotto

    Non ci sono altre informazioni

Autore

ANNA PASQUALINI

ANNA PASQUALINI è stata assistente ordinaria presso la Cattedra di Storia Romana della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma «La Sapienza». Ha insegnato Storia Romana presso la Facoltà di Magistero dell’Università degli Studi de L’Aquila. In qualità di professore ordinario ha insegnato ‘Antichità Romane’ presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, dove ha ricoperto incarichi istituzionali e attivato percorsi didattici innovativi. Autrice di numerose pubblicazioni, tra cui la monografia Massimiano Herculius; per un’interpretazione della figura e dell’opera «Studi pubblicati dall'Istituto Italiano per la storia antica XXX» Roma 1979, ha rivolto prevalentemente i suoi interessi scientifici nell'ambito della storia politica e istituzionale di Roma, dell’esegesi e della pubblicazione di fonti antiquarie e della storia degli studi. Attualmente è membro del Comitato scientifico della Collana ‘Biblioteca del Lazio’ edita dai tipi di questa Casa Editrice.

MARIANO MALAVOLTA

MARIANO MALAVOLTA, Professore associato nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tor Vergata, dove insegna Storia romana, nel quadro di una quasi trentennale collaborazione al «Dizionario epigrafico di antichità romane» fondato da E. De Ruggiero, e in numerosi lavori apparsi su riviste scientifiche, ha studiato la documentazione relativa alla fisionomia amministrativa dello stato romano con particolare riguardo al lessico politico e istituzionale, al processo di espansione dell’egemonia romana in Grecia e in Oriente, alla formazione e all'articolarsi del sistema difensivo del limes nelle province di Cappadocia, Siria e Arabia.